Padel. Uno sport che crea dipendenza!

Il Padel può dare dipendenza. 

Sapevi che questo sport possiede numerosi fattori che si legano al benessere psicofisico? E  per capire qualcosa in più dobbiamo far riferimento ai neurotrasmettitori, le sostanze chimiche che permettono al sistema nervoso e alle sue cellule, i neuroni, appunti, di comunicare tra di loro e, di conseguenza con il corpo.  Si tratta della dopamina e dell’adrenalina. Queste sostanze sono considerate neurotrasmettitori e il loro ruolo è molto importante. Scopriamo  quale valore hanno in questo processo e come agiscono.

La dopamina svolge molte funzioni che riguardano sia il sistema nervoso centrale che quello periferico. Viene coinvolta nel controllo del movimento, nei processi della memoria e dell’attenzione e, inoltre, regola l’umore e i meccanismi legati alla ricompensa e al piacere.

Il nostro cervello rilascia dopamina quando sperimenta esperienze gratificanti, rafforzando self-efficacy e self-confidence. Se pensiamo alla semplicità del Padel sarà facile anche ipotizzare che questo aspetto favorisca il desiderio di praticarlo e continuare a farlo. Oltre alla dopamina, l’altro neurotrasmettore coinvolto è l’adrenalina. Essa determina l’aumento del battito cardiaco, la la broncodilatazione per favorire la respirazione e la vasocostrizione a livello periferico. In poche parole, l’adrenalina prepara il fisico ad affrontare e sostenere uno sforzo prolungato!

Nel Padel ogni partita è una sfida, sono sfide, caratterizzate da scambi rapidi e molto spesso piacevoli de gratificanti: questo  mix permette ai giocatori di sentirsi stimolati e soprattutto coinvolti in qualcosa che li fa sentire bravi, capaci, migliorando così anche  l’umore. 

Il Padel è un gioco...di sguardo

Lo sport e il movimento fisico hanno a che fare non solo con i neurotrasmettitori ma anche con i sensi collegati al cervello: il nervo ottico, ad esempio, è il solo collegato alla mente in via diretta. 

L’occhio, infatti, è spesso considerato una vera e propria estensione del cervello. Ed è però necessario fare una piccola distinzione tra vista e visione. La vista è la capacità di vedere un oggetto ad una determinata distanza. La visione è, invece, quel processo che permette al corpo umano di ottenere informazioni dall’ambiente in cui si trova ed è il più complesso sistema di guida per il movimento e nel nostro caso per la coordinazione visuo-motoria.

Nel Padel la coordinazione occhio-mano è uno dei requisiti necessari per mantenere uno scambio e se il palleggio risulta molto semplice perché avviene in uno spazio di movimento cui siamo abituati,ciò ne speiga la facilità che anche nei principianti sviluppa l’effetto dopamina. Al contrario il gioco di sponda è più innaturale, richiede grande coordinazione occhio-mano risulta più complesso dal punto di vista motorio, fino a trasformarlo in una stimolante sfida, generando l’effetto adrenalina.

 

Il Padel, essendo un gioco che avviene per interazione occhio-mano può definirsi davvero un gioco di sguardo! 

 

Come può il Padel creare dipendenza?

 

Essendo uno sport che favorisce l’interazione tra persone, innesca spesso un clima di sfida e le partite, che molte volte sono dedicate alla beneficenza assumono un valore ancora più complesso proprio come sfida cerebrale, chimica appunto ed anche poi psicologica. Ciò, quindi, produce uno stato di benessere e piacere.

Questo processo genera una specie di circolo virtuoso per cui giocare a Padel aumenta il desiderio di giocare a Padel! 

Naturalmente da un punto di vista scientifico non esiste una letteratura medica a dimostrarlo, ma in un articolo del 2015, seppur non si parlava di ‘dipendenza’ furono sviluppate argomentazioni in chiave chimica riguardanti il Padel. 

Certamente, a noi del MPF – Movimento Padel Femminile, questa teoria della dipendenza da Padel piace molto, perché significa che continueremo a giocare sempre più e sempre con più entusiasmo per vincere in campo e fuori dal campo per chi ha bisogno di una vittoria con la vita! 

"Il bello del padel è che crea molta dipendenza. È divertente e impegnativo allo stesso tempo e può giocare chiunque, a qualsiasi livello."
Max Gazzè
Cantautore
Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Recent Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.